il blog di Dievole

Fotografare i paesaggi senesi, i consigli di Antonio Cinotti

Se ti sei mai avventurato online alla ricerca di buone foto della zona intorno a Siena, probabilmente ne hai trovato qualcuna di Antonio Cinotti (aka @antoncino su instagram e @AntonioCinotti su twitter). Un fotografo entusiasta, generoso con il suo materiale digitale ma anche offline, un grande amante del nostro territorio. Lavora nell’ambito dei Social Media e della comunicazione sul web e ogni giorno investe tempo e soldi solo per far conoscere il nostro territorio all’estero. Oggi gli abbiamo chiesto qualche consiglio su come e dove meglio fotografare i paesaggi senesi.

Le tue foto della zona Senese sono super-cartoline! Raccontaci come hai iniziato a fotografare i dintorni di Siena.

Non esageriamo!! Scherzi a parte, le mie foto sono testimonianze di un territorio unico. Quando la Regione Toscana fece una campagna di comunicazione in cui si definiva la regione più bella del mondo grazie ai suoi 7 siti UNESCO ho iniziato a controllare per scoprire che… la Provincia di Siena è la più bella del mondo perché 4 di quei siti sono “nostri”, Centro Storico di Siena, San Gimignano e Pienza e poi la Val d’Orcia.

Antonio Cinotti: Railway in the Crete Senesi Zone, near Asciano. Siena, Tuscany, Italy.

Antonio Cinotti: Railway in the Crete Senesi Zone, near Asciano. Siena, Tuscany, Italy.

La passione per il territorio l’ho sempre avuta, spesso nel periodo dell’Università prendevo la moto ed andavo a studiare in giro per la provincia. Inutile dire che non mi sono laureato in 4 anni.. ma ho visitato molti borghi e scorci che altri non conoscono!

La fotografia è maturata negli anni e mi è venuta naturale, cercare di “fermare degli attimi” è diventato una vera passione e ovviamente ho iniziato dal territorio a me più caro. Con la mia prima reflex, regalatami da mia moglie Francesca, ho capito che oltre a fermare l’attimo avrei potuto dare il mio contributo alla foto scegliendo i dati di scatto. L’esperienza che però mi ha fatto capire cosa voglia davvero dire “fotografare” è stato un workshop con Sandro Santioli di National Geographic che con grandissimo tatto è riuscito a spiegarmi che… stavo sbagliando tutto!!

E la scelta di renderli disponibili in creative commons su Flickr? Perchè?

Faccio una premessa, non sono un fotografo professionista, sono un dilettante assoluto, già questo basterebbe per rispondere, non sono in grado di atteggiarmi a “fotografo”.

Antonio Cinotti: The Vitaleta Chapel on the way from San Quirico d'Orcia to Pienza

Antonio Cinotti: The Vitaleta Chapel on the way from San Quirico d’Orcia to Pienza

Condividere le foto con una licenza per cui siano sfruttabili a fini non commerciali con la sola citazione del fotografo mi sembra una scelta in linea con la mia premessa. Le mie foto sono state usate da BBC Culture, dalla Regione Toscana, dai canali social di Italia.it, portale turistico ufficiale nazionale, dai social media ufficiali di Flickr, e per molte altre iniziative. Non essendo un professionista a me basta essere citato.

Poi sono anche contributor per Getty Images e lì metto altre foto, io scatto moltissimo a differenza dei fotografi “bravi” e quindi spesso mi trovo con tante foto che mi fa piacere condividere!

Quale consiglio hai per visitatori in toscana se vogliono cercare un esperienza visiva simile alla tua, per catturarlo “on film”?

Prendere una macchina a noleggio e godersi il Chianti (che potrebbe entrare nella lista UNESCO a breve), Asciano con le sue Crete Senesi, la Val d’Orcia e magari anche la Val di Merse, la val d’Elsa e l’Amiata.

Antonio Cinotti: Crete Senesi near Montalcino

Antonio Cinotti: Crete Senesi near Montalcino

Molto spesso dico ai miei amici che ci vengono a trovare di non venire solo per un giorno per visitare Siena ma di prendersi una settimana per visitare il territorio attorno a Siena.

[Come base possiamo suggerire un soggiorno a Dievole!]

E per non cadere in cliché?

Chi mi segue su Flickr sa già che ho una autentica passione per le Crete Senesi, nel territorio comunale di Asciano. Forse sarà dovuto al fatto che sono cresciuto in una famiglia in cui abbiamo moltissimi quadri di Dario Neri, pittore senese zio di mia nonna paterna che ha dipinto le Crete in tutte le stagioni, forse perchè mia moglie lavora ad Asciano ma… per me sono un vero e proprio paradiso per fotografi! Le tipiche colline morbide toscane che all’alba o al calare del sole regalano ombre uniche.

Ci puoi rivelare alcuni posti preferiti?

Sono nomi sconosciuti a moltissime persone, spesso borghi di poche case. Baccoleno, Mucigliani, Vescona, Leonina con il Sito Transitorio, Medane, San Martino in Grania, Torre a Castello, Monte Sante Marie, ma anche Montisi, Chiusure, San Giovanni d’Asso e Trequanda.

Antonio Cinotti: Sito Transitorio contemporary landscape artwork at sunset (2012)

Antonio Cinotti: Sito Transitorio contemporary landscape artwork at sunset (2012)

Tutta la zona attorno ad Asciano è bellissima, così come il centro del paese, tipicamente toscano! Il consiglio è quello di partire da Taverne d’Arbia in direzione Asciano  lungo la Strada Lauretana e infilarsi nelle strade bianche non private ogni volta che ce n’è la possibilità. Un percorso di una ventina di km potrebbe diventare un viaggio di 5 o 6 ore!

Qual’è la tua foto preferita?

Fino ad un mese fa non avrei saputo cosa rispondere ma ora.. questa!

Antonio Cinotti: An amazing country house in the Crete Senesi Area between Asciano and San Giovanni d'Asso

Alba a Baccoleno

E’ una foto che ho scattato all’alba a Baccoleno, un borgo splendido sulla strada che da Asciano va a San Giovanni d’Asso, che prima è andata negli “Explore”, le 500 foto più interessanti di giornata su Flickr su più di un milione che ogni giorno vengono caricate, poi è stata twittata e postata su Facebook dall’account di Flickr. Roba da rischio infarto per me! Dopo tre mattinate in cui la luce non mi convinceva, la mia costanza mi ha premiato!

Hai anche un progetto di promozione territoriale, Around Siena (noi ti seguiamo!). Vuoi parlarne?

Antonio Cinotti: San Galgano with a fisheye lens

Antonio Cinotti: San Galgano with a fisheye lens

Certo che si! Around Siena nasce come una dichiarazione d’amore alla Provincia di Siena, un progetto che nasce sui Social Media per affiancare la comunicazione ufficiale di Comune e soprattutto della Provincia che sta vivendo un momento di “caos”. Spesso la comunicazione istituzionale ha regole stringenti e limiti, mentre un’iniziativa privata può muoversi come meglio crede.

Siamo 5 soci e supportiamo moltissime attività digitali sul territorio, abbiamo vinto un premio per il Bando “Terre di Siena Creative” nel 2014, nel 2015 abbiamo organizzato un workshop fotografico sul treno a vapore con Sandro Santioli di National Geographic, per il 2016 abbiamo diversi progetti da sviluppare.

Antonio Cinotti: Sunset on two lakes between Leonina and Vescona, Crete Senesi, Asciano, Tuscany, Italy.

Antonio Cinotti: Sunset on two lakes between Leonina and Vescona, Crete Senesi, Asciano, Tuscany, Italy.

Dove seguire Antonio: Su Flickr e Instagram