SENTIERO NATURALE

Il Natural Path si trova nell’incantevole paesaggio che circonda Dievole.  Avvolto in un suggestivo panorama, ricco di vegetazione, campi e colline, il percorso si snoda nel territorio del Chianti tra viti, oliveti, torrenti e boschi.

Il percorso è stato recuperato ripristinando le antiche strade, che i mezzadri percorrevano per raggiungere i loro poderi. Il sentiero naturale rappresenta un regalo molto importante per tutta la comunità locale, che oggi può liberamente accedere e scoprire questa preziosa area naturale, restituita nuovamente al suo territorio.

Il Natural Path è unico nel suo genere e luogo ideale per gli amanti dello sport all’aperto e della natura.  Lungo 27,6 chilometri, il percorso si sviluppa in diverse varianti. Il tratto più breve   circonda il borgo di Dievole per 3 km e lo si può percorrere anche a piedi, per visitare in tranquillità la Vecchia Fattoria con gli animali, il borgo e il paesaggio.  Gli altri sentieri, invece, si estendono tra le meraviglie della fauna e della flora allo stato selvatico e sono più adatti per la mountain bike, il trekking e le passeggiate a cavallo. Tutti i sentieri sono indicati da una segnaletica realizzata con materiale riciclato, nel rispetto del contesto ambientale.

Il Natural Path offre la possibilità di fare attività sportive e passeggiate, fotografare la natura dopodiché trascorrere momenti di relax con un aperitivo al bar oppure un pranzo o una cena al ristorante, con piatti tipici toscani e del buon vino Chianti Classico.

Che cosa fare?

In particolare, il Natural Path è un percorso ottimale per i professionisti di mountain bike, che possono affrontare pendenze alla vista di panorami mozzafiato, attraversare guadi, come sul torrente Arbiola, e sostare qualche minuto in attesa di intravedere volpi o caprioli.  Nel Natural Path è possibile fare anche escursioni a cavallo. Gli appassionati dell’ippica possono percorrere il sentiero in groppa al proprio puledro, per una gradevole escursione nel bosco e innanzi a meravigliose distese e colline.  Gli amanti del trekking e della corsa campestre, invece, possono scegliere il Natural Path per un itinerario speciale, con salite e discese impegnative, ma piacevolmente immerse tra gli scenari della campagna toscana.

Lungo il Natural Path si trovano diversi punti sosta come il «Campo Bocce», adatto per fare una partita o per riposarsi sotto i lecci e i cipressi secolari, e la «cava di pietra serena» risalente al XV secolo d.C.  Dievole ha messo a disposizione un punto di ristoro attrezzato con tavolini, dove godere ad esempio un picnic. Tra gli altri luoghi incantevoli da scoprire, il fiume Arbia, che nasce a Colle Petroso (sotto Castellina in Chianti) e famoso per la battaglia di «Monteaperti», il giacimento sulfureo, i punti panoramici a Vigna Sessina e Vigna Petrignano e il vecchio acquedotto del diciottesimo secolo d.C.


Verifica disponibilità

PRENOTATE UN SOGGIORNO A DIEVOLE E SCOPRITE LA ZONA DEL CHIANTI IN MOUNTAIN BIKE

Dievole sarà lieto di fornirvi la mappa

RINGRAZIAMENTI PER IL PROGETTO

Il Natural Path è stato inaugurato il 23 maggio 2014 insieme all’ex campione del mondo di mountain bike, Mario Cipollini. Il sentiero è tornato alla luce grazie a un intenso lavoro, iniziato lo scorso novembre 2015, e soprattutto grazie a Leonardo Petri, ideatore del progetto. 

SCARICA LA MAPPA