il blog di Dievole

Il Miglior Vino Italiano da Regalare

Un invito a cena, il compleanno di un amico o per celebrare un anniversario, il vino è il regalo perfetto per diverse occasioni. Spesso le persone chiedono: “Qual è il miglior vino italiano per fare un regalo?” e la risposta alla domanda è: “dipende dalla situazione!” Guardiamo insieme alcune esempi e qual è il miglior vino da regalare in base all’occasione.

Il miglior vino per una cena tra amici o colleghi

Se un amico o un collega vi invita a cena, magari per un pranzo nel suo giardino, non è opportuno portare una bottiglia da 200 euro, piuttosto optate per qualcosa di leggero come un vino bianco dal sapore fresco e fruttato. La regione di provenienza del vino dipende dal tipo di pietanza che sarà servita, magari provate a chiedere in anticipo se potete. Il Bianco Le Due Arbie IGT Toscana di Dievole, per esempio, è un bianco ben bilanciato, con un sapore fruttato di pesca e maracuja, dunque va benissimo con gli antipasti e i piatti a base di pesce. Se la cena sarà a base di carne oppure pasta, potreste optare per qualche etichetta dell’Alto Adige/Sud Tirol, come un Müller-Thurgau che si sposa perfettamente con i sapori più decisi.

Il miglior vino per un compleanno importante

Podere Brizio's Brunello di Montalcino.

Podere Brizio’s Brunello di Montalcino.

Per un compleanno importante, come un 40° o un 50°, perché non regalare qualcosa da conservare per qualche altro anno? Riconosciuto universalmente come uno dei migliori vini Italiani, una bottiglia di Brunello di Montalcino sarebbe sicuramente apprezzata. Una bottiglia come Podere Brizio Brunello di Montalcino Riserva 2012 – veramente un’annata eccezionale – è perfetto da sorseggiare adesso ma sarà assolutamente fantastico tra 10-12 anni.

Il miglior vino per un anniversario o una laurea

Se dovete partecipare a un anniversario oppure a una laurea, la risposta sta nelle bollicine. Lo Champagne è senza dubbio il regalo per eccellenza, ma se preferite un buona alternativa prodotta in Italia, ci sono diverse tipologie di spumante tra cui scegliere. Un Franciacorta DOCG della Lombardia potrebbe essere una buona scelta, poiché viene realizzato utilizzato grappoli di Chardonnay, Pinot Nero e Pinot Bianco. Se potete spendere un po’ di più e fare bella figura con la vostra conoscenza vinicola, prendete un Metodo Classico, fatto come lo Champagne francesce ma in Italia, dove la temperatura più calda rende il vino più corposo. Mentre il Nord Italia è famoso per gli spumanti, alcuni produttori Toscani hanno recentemente prodotto degli eccellenti Metodo Classico.

Il miglior vino da regalare a un accademico

ochio-di-pernice_0002-1024x78811

Se vi capita di essere invitati a casa di un accademico o di chi ha in casa una vera e propria libreria, giocate con il loro intelletto regalando un vino da meditazione. Questo termine viene utilizzato per i vini da dessert o per i rossi a lungo invecchiamento. Un passito viene distribuito in bottiglie limitate per via della metodologia di produzione – i grappoli vengono appesi ad asciugare per alcuni mesi e, siccome la resa è molto bassa, l’invecchiamento dura molti anni (a seconda della denominazione). Stupite i commensali con un Amarone della Valpolicella – che probabilmente conosceranno – oppure sorprendete le loro papille gustative con un raffinato Occhio di Pernice, come quelllo prodotto da Dievole con uve 100% Sangiovese. Nel 2007, sono state prodotte solo 1842 bottiglie: sicuramente saranno combattuti tra berlo o conservarlo.

Il miglior vino Italiano per ogni occasione

Non potete mai sbagliare con una bottiglia di Chianti Classico: anche chi non sa niente di vino, sicuramente avrà sentito parlare di questa meravigliosa area della Toscana! I vini Chianti Classico variano in base ai produttori, l’anno di produzione e la tipologia (annata o riserva), ma in generale hanno in comune la presenza di uve Sangiovese all’80% e oltre ed, essendo abbastanza tannici, si abbinano perfettamente con la carne e la bistecca. Ci sono però un sacco di eccezioni alla regola, sopratutto in base a quanto ben bilanciata è l’annata – Dievole Chianti Classico 2014 è brillante con il risotto, per esempio, e sarà sicuramente ben accettato come regalo.