il blog di Dievole

4 consigli per divertirsi durante un wine tour

Partecipare ad almeno un wine tour dovrebbe essere obbligatorio per ogni viaggio in Toscana che si rispetti. Negli ultimi anni ho partecipato a molti tour alla scoperta di diverse aziende vinicole – alcuni divertenti e appassionanti – altri un po’ meno. Esatto, un buon tour dovrebbe essere sempre gestito da una guida simpatica e coinvolgente, ma indipendentemente dall’entusiasmo della vostra guida, durante questi tour avrete la possibilità di divertirvi e imparare tanto sul mondo del vino.

Ecco quindi una lista di 4 consigli per divertirsi durante un wine tour.

Siate curiosi e fate domande

Degustation (photo by Dievole) 

Degustazione (foto di Dievole)

Fate delle domande interessanti al sommelier o al rappresentate dell’azienda. Ecco qualche suggerimento:

  • Cosa rende il loro vino migliore rispetto a quello di tutti gli altri? Chiedete di più sulle diverse tipologie di vino che producono e per quale sono più apprezzati.
  • C’è una storia dietro il design delle etichette e il nome dell’azienda? Generalmente nascondono aneddoti molto interessanti!
  • L’azienda ha altre proprietà in Toscana? Di solito, in Toscana, le aziende hanno proprietà in diverse aree in modo da sfruttare le caratteristiche migliori di ogni territorio
  • Quante varietà di vite coltivano? In Toscana la vite più diffusa è il Sangiovese, ma molte aziende coltivano anche Merlot, Cabernet e Petit Verdot, poi utilizzati per la produzione dei Super Tuscans.
  • Una volta comprata una bottiglia del loro vino, per quanto tempo va conservata e qual è il momento migliore per aprirla?
  • Quali piatti possono essere accompagnati con i loro vini?
  • Qual è stata l’annata migliore nel corso dell’ultimo decennio?

La cosa più importante da ricordare durante un wine tour è non essere timidi e fare tante domande!

Fate amicizia!

(photo by Dievole) 

(foto di Dievole)

A meno che non abbiate prenotato un tour privato, insieme a voi ci saranno altre persone da tutto il mondo. Scambiate due chiacchiere con altri entusiasti del vino come voi e fatevi qualche amico – anche se solo per la durata della visita. Ho conosciuto delle persone molto interessanti durante i miei tour e ho imparato molte cose sul mondo grazie ai loro consigli e confidenze. Fare amicizia, inoltre, renderà la vostra esperienza molto più interessante e conviviale!

Scoprite la storia del vino e della sua produzione

(photo by Dievole)

(photo by Dievole)

La gente assaggia il vino per molti motivi. Qualcuno vi dirà che lo assaggia durante i pasti, altri perché vogliono rilassarsi o semplicemente perché gli piace. Sono tutte delle ottime ragioni, ma credo che quella più importante sia legata alla storia e a tutto il lavoro che c’è dietro alla produzione del vino.

Il vino non si fa in una notte e le colline del Chianti lo producono dai tempi degli Etruschi. Non ci sono scorciatoie quando si tratta di fare un buon vino e anche se la tecnologia ha migliorato le modalità di produzione nel corso degli anni, la base metodologica e la tradizione rimane sempre la stessa. Durante il vostro prossimo tour, fermatevi un momento a riflettere sulla bellezza di questo patrimonio culturale.

 (photo by Dievole)

(photo by Dievole)

Prendetevi il tempo che volete e assaggiate tutto il vino versato nel vostro bicchiere. Non è necessario utilizzare le varie tecniche di degustazione come se foste dei professionisti, rilassatevi e pensate a godervi pienamente il vino prodotto nella meravigliosa campagna Toscana in compagnia dei vostri amici e della vostra famiglia!