il blog di Dievole

I benefici del vino per il nostro corpo

I Romani utilizzavano il “delizioso nettare” per annunciare l’inizio dei pasti, siglare accordi, ma anche curare le malattie e organizzare intricate congiure. I monaci dei monasteri Medievali erano convinti che l’uso moderato di vino permettesse di sopravvivere alle numerose pestilenze e carestie, mentre al giorno d’oggi la scienza continua a studiare i numerosi benefici del vino sul nostro organismo. Il resveratrolo è una sostanza prodotta da diverse specie vegetali, compresi i grappoli rossi, come protezione da funghi, batteri e raggi solari nocivi. Alcuni studi sostengono che questa sostanza possa contribuire a ridurre le patologie cardiovascolari, proteggere l’organismo dal cancro, eliminare le impurità della pelle e molto altro. Le ricerche sono ancora in corso ma sembra chiaro che, in qualche modo, il vino abbia sempre svolto un ruolo importante per il nostro organismo. Non è solo un’ottima scelta per cena… scopriamo insieme quali possono essere i benefici del vino per il nostro corpo.

Benefici del vino: Aumenta i livelli di Omega-3 nel sangue

Per secoli i contadini toscani hanno approfittato delle qualità benefiche del vino rosso: lo utilizzavano per disinfettare, curare i raffreddori, riscaldarsi durante i mesi più freddi dell’anno e potenziare il sistema immunitario. Recentemente è stato dimostrato che il vino rosso aumenta i livelli di Omega-3 nel plasma e nei globuli rossi. Questi acidi grassi essenziali proteggono l’organismo dai problemi cardiovascolari e cerebrovascolari.

Contribuisce a rendere sani i vasi sanguigni

Nel 2016, un gruppo di scienziati del Regno Unito hanno scoperto che le procianidine, composti comunemente presenti nel vino rosso, aiutano a mantenere i vasi sanguigni in salute. Questi composti si trovano anche nelle varianti analcoliche: una buona notizia per gli astemi o per chi preferisce bere poco, concedendosi una variante altrettanto gustosa.

Riduce il rischio di cancro

Il consumo eccessivo di alcool aumenta il rischio di cancro. Nelle donne l’acool aumenta il livello di estrogeni, e questo incoraggia la crescita delle cellule tumorali. Tuttavia, gli inibitori dell’aromatasi (AI) presenti nel vino rosso, e in misura minore nel vino bianco, riducono i livelli di estrogeni e aumentano il testosterone nelle donne in prossimità delle menopausa. È stato inoltre dimostrato che assumere vino rosso in quantità moderate diminuisce sensibilmente lo sviluppo di cancro ai polmoni e alla prostata. Sia ben chiaro, queste patologie può curarle solo la scienza e l’incredibile lavoro dei medici di tutto il mondo, ma un piccolo aiuto di prevenzione “in rosso” non guasta mai.

Riduce il rischio di depressione

Bere dai due ai sette bicchieri di vino alla settimana riduce sensibilmente il rischio di depressione. Questa interessante scoperta è stata fatta da un gruppo di medici specializzati spagnoli che ha effettuato una serie di analisi su un campione di 5,500 uomini e donne tra i 55 e gli 80 anni in un periodo di 7 anni. Lo stesso non è per i forti bevitori che sono a più alto rischio.

Aiuta a ritardare il processo di invecchiamento

Dimenticatevi di quella costosa lozione idratante acquistata in profumeria, per mantenere la pelle fresca e tonica bastano delle sedute regolari e costanti di vinoterapia. Grazie alle preziose proprietà antiossidanti, il vino permette di eliminare inestetismi quali macchie, acne e impurità. Il tannino, inoltre, possiede delle elevate proprietà antiossidanti in grado di prevenire l’invecchiamento e la formazione di rughe di espressione. Inoltre abbinando una piccola quantità di vino rosso con il Perossido di Benzoile si può creare una pratica crema antiossidante in grado di contribuire alla rimozione dell’acne e comedoni.

Protegge i denti da carie e malattie gengivali

Bere vino moderatamente sembra far bene anche a denti e gengive, riducendo la capacità dei batteri patogeni di formare la placca. Sembra che il vino impedisca a batteri che causano queste patologie di aderire a denti e tessuti gengivali diventando una sorta di scudo difensore della nostra igiene orale.

 

Quello che possiamo affermare per certo è che il vino svolge un ruolo importante in moltissime occasioni: è un ottimo rimedio per rilassarsi dopo una giornata particolarmente complicata, nonché la bevanda perfetta per festeggiare un traguardo, una ricorrenza importante o concedersi un momento di intimità con la persona amata. E se tra qualche anno il modo di dire “Un bicchiere di vino fa bene alla salute!” si rivelasse scientificamente reale… sarebbe fantastico!