il blog di Dievole

Abbinare il Chianti Classico di Dievole: un menù dello chef stellato Peter Brunel

Il Chianti Classico di Dievole è un vino da gustare ogni giorno, ma anche durante un’occasione speciale. Proprio come quando abbiamo presentato la nostra nuova linea di Chianti Classico alla stampa. Il menù è stato sviluppato dallo chef Peter Brunel, vincitore di una stella Michelin, per Caffè dell’Oro, il ristorante all’interno del Portrait Hotel di proprietà della famiglia Ferragamo e parte del circuito Lungarno Collection. Abbinando il Chianti Classico con alcuni dei piatti più sofisticati della cucina italiana, lo chef è riuscito ad esaltare il gusto inconfondibile dei nostri vini.

L’atmosfera

Lo Chef Peter Brunel è stato premiato con una Stella Michelin nel dicembre 2015 per il lavoro svolto nel suo ristorante Borgo San Jacopo, fulcro gastronomico del circuito Lungarno Collection (di proprietà della famiglia Ferragamo). “Lo chef trentino apporta un tocco moderno ai piatti tipici della cucina regionale Italiana” scrive il The Florentine. “La passione e il rispetto per la terra sono tangibili in ogni singolo piatto, poiché lo chef utilizza solo i migliori ingredienti prodotti dai più grandi produttori.”

At Caffé dell'Oro

Caffè dell’Oro

La catena di alberghi Caffè dell’Oro, situata proprio di fronte l’Arno su Borgo San Jacopo, è stata scelta da Dievole per la presentazione alla stampa grazie all’ambiente confortevole del ristorante che include una stanza con comodi divani e un’ampia area relax. L’arredamento essenziale e armonioso, con il calore del legno modellato in forme moderne e arricchito da tanta luce naturale, si è dimostrata essere la soluzione perfetta per la nuova etichetta Dievole, che può essere descritta utilizzando le medesime parole.

Abbinare il Chianti Classico: il menù

Lo chef ha creato un delizioso menù in grado di esaltare le nuance del Chianti Classico di Dievole. Benché i piatti possano sembrare abbastanza elaborati, traggono ispirazione dalla buona e semplice cucina casalinga. Seguendo le nostre linee guida rimarrete sorpresi nel constatare la bontà del vino e del cibo che abbiamo assaporato.

Dievole Rosato

Dievole Rosato

Abbiamo iniziato con una serie di antipasti serviti con un Dievole Rosato IGT Toscana 2015, un 100% Sangiovese perfetto da servire a freddo abbinato agli antipasti. Il Rosato 2015 presenta una nuova etichetta minimalista che richiama la specifica zona di Dievole in cui vengono prodotti il nostro Rosato e i nostri Vini Bianchi, la località de “Le Due Arbie.”

Some appetizers

Some appetizers

Lo chef ha realizzato degli antipasti leggeri da abbinare a questo vino: una mousse di parmigiano con un tocco di zucca e un piccolo canapé di trota condito con polvere di olive nere servito sul pane Toscano. Il nostro Rosato si abbina perfettamente con il pesce e antipasti vegetariani, rendendo gli stuzzichini ancora più gustosi.

Risotto

Risotto di galletto

Al tavolo, abbiamo degustato due tipi di primi. Con il Dievole Chianti Classico DOCG 2014, lo Chef Brunel ha proposto un “Risotto di galetto balsamico con polvere di barbabietola.” Per i vegetariani, un risotto di broccolo romano e peperone rosso condito con polvere di barbabietola. Il fresco e fruttuoso CC2014 si sposa benissimo con la freschezza della barbabietola e delle verdure. Il nostro vino è costituito da diversi aromi fruttati, quindi risulta facilmente gustabile e facile da abbinare a piatti vegetariani o carne bianca. La freschezza di questo sangiovese (composto da 6% cannaiolo e 4% colorino) lo rende inoltre perfetto sia a pranzo che a cena. Maturando, il sapore del vino diventerà più liscio e ampio.

Ravioli di stracotto

Ravioli di stracotto

Per accompagnare il Dievole Chianti Classico DOCG 2013, lo chef ha optato per dei “Ravioli di stracotto, sugo di carne e pomodori confit.” I vegetariani hanno ricevuto dei ravioli ripieni al pecorino conditi con castagne, pomodori grigliati e crema di zucca. Sia il ripieno di carne che quello di formaggio piccante completano il fruttato estremamente pulito di questa annata, in cui la composizione 100% sangiovese contribuisce a renderlo piacevolmente complesso e evoluto.

chianticlassico-wine-pairing-meat

Chianti Classico pairing with red meat

Per la portata di carne abbinata al Novecento Chianti Classico Riserva DOCG 2013, lo chef Brunel ha servito un bellissimo “Lombo d’agnello al miele di castagno, patate vitellotte e carciofi.” I colori di questo piatto tipicamente invernale si sposano perfettamente con le tonalità di viola del Novecento Riserva. Selezionato tra le migliori piante di vite della nostra terra, questo particolare vino è la completa espressione della filosofia di Dievole. Perfetto da abbinare con la carne rossa e le verdure invernali, la sua eleganza parla attraverso l’acidità bilanciata, la consistenza morbida al palato e la particolarità dei tannini.

Occhio di Pernice and Tiramisu

Occhio di Pernice and Tiramisu

No è solita mangiare così tanto a pranzo, ma vi assicuriamo che le porzioni non erano così eccessive! Nonostante questo, una volta che il tipico Tiramisù Toscano ha fatto il suo ingresso in tavola, molti non hanno saputo resistere. Il dolce toscano fatto con una leggerissima crema, oppure se preferite, il più semplice croccante cantuccio, è perfetto da accompagnare con l’Occhio di Pernice di Dievole, una varietà di vin santo molto speciale che abbiamo in bottiglie numerate dal 2007.